Agnocasto composto 100 ml Vedi a schermo intero

Agnocasto composto 100 ml

Per la menopausa
La menopausa costituisce un momento particolare nella vita di una donna in cui avvengono cambiamenti umorali, psichici oltre che fisici...

Maggiori dettagli

1590

La menopausa costituisce un momento particolare nella vita di una donna in cui avvengono cambiamenti umorali, psichici oltre che fisici. Nervosismo, irritabilità, depressione, gonfiori, ritenzione di liquidi, tendenza
al sovrappeso, vampate, sono notoriamente i disturbi tipici  di questo momento.  L'agnocasto,  la ballota, la passiflora e la camomilla svolgono un'azione riequilibrante sul sistema neurovegetativo unita a quella fitoestrogenica della salvia e tonificante della circolazione dell'amamelide, vite rossa, cipresso.
Agnocasto composto e un valido coadiuvante nei periodi legati alla menopausa.

Modalità d'uso: 100 diluite in mezzo bicchiere d'acqua per 3 volte al giorno, preferibilmente lontano dai pasti. 100 gocce = 4 contagocce (Premendo e rilasciando il tappo di gomma rosso, il contagocce trattiene circa 25 gocce)

LE PIANTE UTILI PER LA MENOPAUSA
PROPRIETA' DELLE SINGOLE PIANTE PRESENTI NEL COMPOSTO
Erboristeria Salus in ErbisAgnocasto (Vitex agnus castus L.) È un alberello che prospera nei greti dei fiumi nel Sud Italia. La droga è data dai frutti ricchi in flavonoidi, glicosidi iridoidi e sostanze steroidiche che stimolano i tessuti ormonali delle gonadi femminili favorendo l'equilibrio fra estrogeni e progestinici. Combinata con altre e specifiche piante attenua tutti quei disturbi associati al periodo della menopausa. Questa particolare associazione agisce contemporaneamente sia sui disturbi di tipo organico (gonfiori agli arti inferiori, alterazioni metaboliche, irritazioni delle mucose vaginali) che sull'umore (attenuazione dell'ansia e irritabilità).
  
Erboristeria Salus in ErbisCamomilla romana (Anthemis nobilis L.) Erba fragrante con foglie finemente suddivise e fiori a "margherita" con capolino giallo e corolla di ligule bianche. Parente della camomilla comune è al contrario di quest'ultima perenne. Forma densi e profumati tappeti nei terreni incolti e nei pascoli dell'Italia centro-meridionale. Se ne coltiva una varietà a soli fiori ligulati, che sono più ricchi di sostanze attive. Se ne estrae un olio essenziale blu scuro per l'elevata concentrazione di azulene, sostanza dalle proprietà calmanti e distensive, fondamentale in questo delicato periodo che attraversa la donna.
  
Erboristeria Salus in ErbisSalvia (Salvia officinalis L.) Il nome della salvia esprime l'alta considerazione che ne avevano gli antichi, che per primi l'hanno nominata "Pianta della salute" (dal lat. salveo: sto in salute). La salvia possiede numerose proprietà, sia grazie agli oli essenziali. sia ad altri metaboliti secondari. Fra questi vi sono alcune sostanze in grado di liberare all'interno dell'organismo dei precursori degli ormoni femminili. Emulandone la presenza riducono i disturbi della menopausa legati infatti alla cessata produzione di tali sostanze
  
Erboristeria Salus in ErbisSalice (Salix alba L.) Nella sua corteccia si trova il precursore di uno dei più noti farmaci allopatici: l'acido salicilico. Il derivato acetilato di questa sostanza è meglio noto come aspirina. Grazie a questa sostanza il salice aiuta a diminuire il disagio articolare nei cambiamenti di stagione e nelle persone in età avanzata. In particolare permette di alleviare tutti quei malesseri diffusi che colpiscono la nostra struttura ossea: schiena, ginocchia, braccia e collo. Nel periodo della menopausa è utile per il benessere dell'apparato osteoarticolare.
  
Erboristeria Salus in ErbisBallotta (Ballota nigra L.) Erba perenne, vivace, con foglie romboidali, rugose, vellutate, si arrossano in estate. Fiori viola piccoli, labiati. È parente della melissa e del marrubio, con cui viene confusa, ma con un caratteristico odore penetrante e sgradevole che l'ha fatta soprannominare marrubio fetido. Tale odore è dovuto ai fenilpropanoidi, sostanze contenute nelle sommità fiorite, attive sia nella prevenzione dell'aterosclerosi sia nei dusturbi connessi alla menopausa.
  
Erboristeria Salus in ErbisAmamelide (Hamamelis virginiana L.) Il "nocciolo delle streghe" come lo chiamano i nativi, è un arboscello dai rami flessuosi dei boschi del Nord America. In pieno inverno fa piccoli fiori gialli che spiccano sui fusti grigi e spogli. Le foglie che costituiscono la droga sono simili a quelle del nocciolo. Contengono fino al 10% di tannini con attività astringente ed emostatica. Il fitocomplesso dell'amamelide è responsabile anche dell'azione vasocostrittrice periferica e vasoprotettiva particolarmente utile come decongestionante pelvico.
  
Erboristeria Salus in ErbisPassiflora (Passiflora incarnata L.) Infestante di vigneti Californiani, da noi è una pianta rara e coltivata. Il suo fiore magnifico simboleggia la passione di Cristo poiché in esso sono visibili i segni della crocifissione: la croce, il pistillo, la corona di spine e i petali raggiati. È l'unica specie fra le molte passiflore (ornamentali e da frutto) che conteniente flavonoidi e alcaloidi indolici, con spiccata azione calmante e antispasmodica. È fondamentale nel periodo della menopausa per assicurare il giusto equilibrio dell'umore.
  
Erboristeria Salus in ErbisCalendula (Calendula officinalis L.) È una conosciutissima "margherita" dei giardini e delle aiuole, nota per i suoi semplici ma aggraziati fiori brillanti che produce durante tutta la bella stagione. La droga costituita dal fiore essiccato. L'arancio del fiore è indice della ricchezza in flavonoidi della pianta, responsabili delle attività antinfiammatorie che sono completate da una moltitudine di sostanze attive con proprietà attinenti alla sfera femminile.
  
Erboristeria Salus in ErbisVite rossa (Vitis vinifera L.) Di questa pianta tutti conosciamo l' "estratto acquoso fermentato", meglio noto come vino che dai tempi di Noè è delizia e tormento dell'uomo. Ma i benefici che provengono dalle sostanze di natura polifenolica contenute nel vino rosso (ove consumato con parsimonia) sono ottenibili anche dalle foglie della vite, rosse anch'esse come l'uva. In particolare ne è nota l'azione vasoprotetiva e antiossidante, fondamentale nel periodo della menopausa
  
Erboristeria Salus in ErbisRibes nero (Ribes nigrum L.) Piccolo arbusto di origine continentale diffuso nelle zone a clima fresco e umido. Se ne utilizzano le gemme, le foglie, i frutti e l'olio dei semi. Tutte le parti sono ricche di flavonoidi (in particolare kaempferolo) che esplicano un azione antinfiammatoria e anti-allergica sui tessuti interessati dal fenomeno. In particolare le foglie utilizzate in questo composto, sono particolarmente indicate nel trattamento delle disfunzioni della sfera femminile.

Ingredienti e tenore delle sostanze caratterizzanti per dose max giornaliera corrispondente a 300 gocce (10 ml di prodotto): Acqua, Alcool etilico, Agnocasto (Vitex agnus castus L.) frutti 208 mg (25%), Camomilla romana (Anthemis nobilis L.) fiori 83 mg, Salvia (Salvia officinalis L.) foglie 83 mg, Salice (Salix alba L.) corteccia 83 mg, Marrubio nero (Ballota nigra L. Ssp Foetida Hayek) sommità 83 mg, Amamelide (Hamamelis virginiana L.) foglie 83 mg, Passiflora (Passiflora incarnata L.) sommità 83 mg, Calendula (Calendula officinalis L.) fiori 42 mg, Vite rossa (Vitis vinifera L.) foglie 42 mg, Ribes nero (Ribes nigrum L.) foglie 42 mg.

Contattaci

Erboristeria LARINATURA
Via Napoli 25
00040 - Lariano (RM)

Telefono:069655301

Contatta il nostro servizio clienti!
FaceBook

Newsletter